Sono ben 127.000 i nuovi libri messi a disposizione dagli Editori per le scuole come contributo all’edizione 2018 di #ioleggoperché, la grande iniziativa nazionale dell’Associazione Italiana Editori (AIE) - in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con il Centro per il Libro e la Lettura, con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai (SIL), con l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e con il supporto di SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori - che punta a formare nuovi lettori, rafforzando nella quotidianità dei ragazzi l’abitudine alla lettura grazie alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche.

Entro la fine del mese di aprile arriveranno così nelle biblioteche scolastiche degli Istituti che ne hanno fatto regolarmente richiesta il 27% di libri in più rispetto a quelli annunciati.

Il merito e quindi il “grazie” va agli editori che hanno partecipato alla donazione: Artestampa Edizioni, Bohem Press, Casalini Libri, Curcu&Genovese, DeA Planeta, Ediciclo (Nuova Dimensione), Editrice Shalom, Editrice Dedalo, Editrice Il Ciliegio, Edra – LSWR Group, Effatà, Eli – La Spiga Edizioni, Feltrinelli (Giangiacomo Feltrinelli Editore – Gribaudo), Gallucci, Giuffrè Editore, Gruppo editoriale Mauri Spagnol (Adriano Salani Editore, Antonio Vallardi Editore, Ape Junior, Bollati Boringhieri, Corbaccio, Nord, Chiarelettere, Garzanti, La Coccinella, Longanesi & C., Magazzini Salani, Nord Sud Edizioni, Ponte alla Grazie, TEA, Tre60, Ugo Guanda Editore), Gruppo editoriale Raffaello, Gruppo Mondadori (Einaudi, Mondadori, Mondadori Electa, Mondadori Ragazzi, Rizzoli), Guerini e Associati, Guida Editore, HarperCollins Italia, Il Castoro, Il Mulino, Johan & Levi, L’Artistica Savigliano, La Margherita Edizioni, La Vita Felice, Laterza, Lupoguido, Moretti&Vitali, Newton Compton, Notes Edizioni, Pearson, Pisa University Press, Salerno Editrice, SEM Libri, Tunué, Vita e Pensiero, White Star, Zanichelli.

A cui si sono unite anche alcune istituzioni: Stato Maggiore della Difesa, l’ufficio di Bruxelles dell’Unesco e il World Food Programme, agenzia delle Nazioni Unite.

Proprio a partire da questi libri potranno moltiplicarsi le attività e i laboratori legati alla lettura nelle scuole.

Per questo, da oggi, sul sito di www.ioleggoperche.it, è online una nuova sezione, realizzata per dare voce ai protagonisti, alle scuole, raccogliendo le testimonianze degli istituti che hanno avviato attività scolastiche grazie ai libri donati dal pubblico e dagli Editori nel corso di tre edizioni dell’iniziativa. Si chiama AGORÀ - Osservatorio sulle esperienze delle scuole con i libri di #ioleggoperché - la nuova area della piattaforma, con l’obiettivo dichiarato di condividere tra le scuole iscritte - di ogni ordine e grado - le esperienze, i progetti, i format che hanno preso vita in questi anni con i 650.000 libri raccolti attraverso #ioleggoperché. “Questo spazio online è un modo per fare tesoro comune di esperienze virtuose e di documentare l’impegno dei referenti scolastici e di tutta la rete di supporto che si è creata intorno all’iniziativa, che di fatto trasforma i libri donati nel punto di partenza di un percorso continuativo all’interno della scuola – ha spiegato il presidente di AIE, Ricardo Franco Levi -. Un percorso che si avvia ogni anno nei dieci giorni di campagna e prosegue attraversando l’intero anno scolastico con letture ad alta voce, laboratori, incontri con gli autori, spettacoli e attività “messi in moto” proprio dai libri”. Ogni esperienza condivisa sull’Agorà di #ioleggoperché descriverà un’attività svolta da una scuola e potrà ispirare decine di nuovi Istituti. Il racconto dell’utilizzo dei libri nelle scuole diventerà anche la cifra della nuova edizione, che in sole tre settimane ha già registrato l’iscrizione di oltre 3.000 scuole, e che poi culminerà nel periodo 19 – 27 ottobre. Dalla fine del mese di aprile anche le librerie potranno iscriversi ed entreranno poi nella fase operativa i gemellaggi tra scuole e librerie.

#ioleggoperché è un progetto di AIE, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI), con il Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai (SIL), con l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e con il Centro per il libro e la lettura, con il supporto di SIAE - Società Italiana Autori ed Editori e con il sostegno di Mediafriends.

Mediapartner: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, la Repubblica, La7, Rai, TGcom24.

 

Aderiscono, oltre alle librerie indipendenti di ALI e SIL: Ancora, LaFeltrinelli, Giuntialpunto, Libraccio, Librerie Claudiana, Librerie Coop, MondadoriStore, Paoline, San Paolo, TCI Touring Club Italiano, Ubik.