Esprimi un desiderio

Esprimi un desiderio

In una notte in cui cadono stelle cadenti, anzi una tempesta di stelle cadenti, Lia e Leo si incontrano. Leo confessa a Lia il suo sogno e lei gli rivela che insegue lo stesso. Così decidono di realizzarlo insieme. Accompagnati, protetti, quasi sollevati dall’ombrello che Lia ha condiviso con Leo, si alzano in volo verso la loro buona stella, quella che hanno riconosciuto in cielo e verso cui hanno espresso all’unisono il loro comune desiderio, chiudendo gli occhi. Sorvolano i tetti delle case, le cupole, le onde di mari in tempesta e attraversano il buio. A volte Leo si scoraggia, perché la stella sembra quasi allontanarsi, ma Lia lo sostiene e così continuano a viaggiare, attraverso le nuvole e lungo gli arcobaleni, fermandosi su uno spicchio di luna. A volte si scoraggia Lia, perché il viaggio sembra non finire mai, ma Leo la rassicura, la stella è più vicina di quanto non sembri: Lia apre gli occhi e finalmente la vede! La stella chiede ai due di esprimere il loro desiderio, ma i due ribaltano la domanda: vogliono sapere dalla stella qual è il suo. Così avviene il miracolo: si realizza il desiderio di tutti e tre, Lia, Leo e Stella. E da qui comincia il loro vero viaggio...

Le parole poetiche di Anna Masucci accompagnano le immagini create da Donata Curtotti con fil di ferro, pezzetti di tessuto e merletti, anzi, come scrive quest’ultima nel suo blog Le bianche margherite: “Le parole e le immagini si fondono rendendosi necessarie le une alle altre creando un linguaggio poetico, capace di arrivare al cuore”. Ottimo il lavoro di Michele Pasqualetto, che ha prodotto le immagini fotografiche dalle illustrazioni della Curtotti. Una storia che vuole raccontare il difficile percorso d’adozione intrapreso da due genitori, ma attraverso le sue pagine, in cui spicca sempre il rosso di un cuore palpitante, troviamo anche tanto altro: una storia d’amore, la perseveranza nell’inseguire i propri sogni, la possibilità di vederli realizzati. Uscito per la collana “senza età” della casa editrice siciliana Verbavolant, Esprimi un desiderio è un albo davvero rivolto a grandi e piccini: le sue poche parole e le immagini evocative accompagnano la consapevolezza degli adulti e l’immaginazione dei bambini. Come spiega Fausta di Falco, fondatrice nel 2004 della casa editrice: verba volant (e non scripta manent!), “perché voglio che i lettori visualizzino l’immagine delle parole che escono dai libri (i nostri) e che li seguano fedelmente accompagnandoli nella loro vita”.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER